TASI

Tributo per servizi indivisibili

 

Il tributo per i servizi indivisibili TASI è un’imposta istituita a decorrere dal 01/01/2014 quale componente dell’IMPOSTA UNICA COMUNALE (insieme a IMU e TARI) di cui alla Legge 147 del 27 dicembre 2013 ed è dovuta da chiunque possieda o  detenga a qualsiasi titolo fabbricati e aree fabbricabili in base alle aliquote deliberate dal Comune.

La TASI non sostituisce la tassa sui rifiuti, che dal 2014 si chiama TARI.

Il Comune di Trieste ha deliberato di applicare la TASI ai proprietari e/o detentori dei soli fabbricati (in quanto l’aliquota deliberata per le aree fabbricabili è pari a 0) rientranti nelle seguenti fattispecie:

  • abitazioni principali ed assimilate di categoria catastale A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze (soggette anche ad IMU)  > aliquota da applicare 2,1‰
  • immobili di categoria catastale C/1 e C/3 in cui coincide proprietario ed esercente attività commerciale/artigianale (soggetti anche ad IMU) > aliquota da applicare 2,5‰
  • immobili di categoria catastale D diversi dai fabbricati rurali ( ad esclusione degli immobili D/5) in cui coincide proprietario ed esercente attività commerciale/industriale (soggetti anche ad IMU) > aliquota da applicare 2,1‰
  • Immobili cosiddetti merce (fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati) > aliquota da applicare 2,5‰
  • fabbricati rurali strumentali > aliquota da applicare 0,5‰

Si ricorda in via generale che dal 2016 non sono più soggetti al pagamento della TASI i possessori dell’abitazione principale e assimilate di categoria A/2, A/3, A/4, A/5, A/6 e  A/7 (anziani e disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero, a condizione che le stessa non risulti locata; adibita a casa coniugale e assegnata al coniuge; unico immobile posseduto e non concesso in locazione dal personale in servizio permanente, appartenente alle Forze armate ed alle forze di Polizia, alloggi sociali, immobili delle cooperative edilizie adibiti ad abitazione principale dai soci assegnatari, residenti  all’estero iscritti all’AIRE già pensionati nel paese estero di residenza)

PER L’ACCONTO DEL 2016 SI APPLICANO LE ALIQUOTE DELIBERATE PER L’ANNO 2015 RIMASTE INVARIATE NEL 2016.

PER IL SALDO SI APPLICANO LE ALIQUOTE PREVISTE DALLA D.C. N. 34 DI DATA 03/08/2015 (pdf) E CONFERMATE DALLA D.C. N. 36 DI DATA 28/04/2016 (pdf).

Le scadenze di pagamento per l’anno 2016 sono il 16 giugno (prima rata)  e il 16 dicembre (saldo).

Esatto SPA distribuirà gli avvisi di pagamento con i modelli F24 precompilati per il versamento del “Tributo per i servizi indivisibili” (TASI) del Comune di Trieste relativi alla prima rata, con scadenza 16 giugno 2016. L’avviso sarà inviato solo a chi risulta dover pagare la TASI per l’anno 2016 in base alle evidenze informatiche,  aggiornate con le dichiarazioni e le comunicazioni presentate agli sportelli: tra questi  vi sono i possessori dell’abitazione principale e assimilate di categoria catastale A/1, A/8, A/9,  e i proprietari di immobili di categoria C1, C3, e D direttamente utilizzati per l’attività commerciale, industriale e artigianale (escluse banche ed istituti di credito).

Al fine di agevolare gli adempimenti, in caso di pluralità di possessori i conteggi riporteranno l’importo dovuto da ciascun possessore in proporzione alla quota di possesso. I possessori sono comunque tenuti in solido all’adempimento dell’unica obbligazione tributaria.

Il modello F24 permette il pagamento dell’imposta senza commissioni presso tutti gli sportelli postali o bancari.

Il contribuente che riceverà l’avviso è INVITATO  a controllarlo attentamente. Qualunque errore o mancato aggiornamento deve essere immediatamente segnalato ad Esatto S.p.A. per la sua correzione. Il mancato ricevimento dell’avviso o l’errata quantificazione del dovuto contenuta nello stesso non esime il contribuente dall’assolvimento degli obblighi impositivi relativi al TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI – TASI.  


Per comunicazioni in materia TASI è disponibile l’indirizzo di posta elettronica certificata esattospa_comunicazioni@legalmail.it


Ulteriori informazioni, regolamenti e delibere su
Rete Civica del Comune di Trieste